Come tonificare tutta la silhouette, divertendosi con gli sport da spiaggia

Il mare può diventare una vera e propria palestra en plein air e aiutare a ritrovare la forma fisica in men che non si dica. Ottime notizie per chi non ha superato la prova costume e desidera tornare in città più tonica ed energica che mai.

In spiaggia e in acqua, infatti, è possibile praticare sport perfetti per rassodare i punti critici, bruciare i depositi di grasso e recuperare vitalità dopo giornate intere trascorse in ufficio davanti a uno schermo.

Il primo consiglio è di godersi il mare di prima mattina: svegliarsi presto per ritrovarsi in spiaggia è rigenerante, molto meglio che poltrire a letto fino al pomeriggio. Provare per credere.

Fit-walking in riva al mare

giovane coppia corre in riva al mare

Il bagnasciuga è il luogo ideale dove praticare fitwalking. La camminata veloce è, d’altra parte, l’attività fisica perfetta per perdere peso senza stressare le articolazioni e per fare il pieno di iodio, elemento in grado di attivare il metabolismo e di ricaricare la scorta naturale di energie.

Per ottenere ottimi risultati e trasformare la spiaggia in una beauty farm, si consiglia di camminare almeno 40 minuti ogni mattina in riva al mare.

Per potenziare l’effetto tonificante, si può camminare con le caviglie in acqua oppure, ancora meglio, immerse fino alla vita. Il massaggio naturale dell’acqua smuoverà i ristagni di liquidi e tossine incamerati nei tessuti, contrastando efficacemente ritenzione idrica e cellulite.

Quest’azione tonificante e snellente sarà amplificata dal potere drenante degli oligoelementi marini, come le alghe.

LEGGI ANCHE Cellulite, addio!

Nuoto

Nuotare è il modo migliore per dimagrire e tonificarsi anche se si hanno problemi alla schiena e se si è sovrappeso.

Inoltre, nuotare in mare è più facile grazie alla presenza del sale che rende la percezione del corpo decisamente più leggera.

Per ottenere un buon risultato snellente, però, è importante stabilire una linea di traguardo immaginaria in mare ed eseguire vere e proprie “vasche” alternando gli stili.

Se si desidera agire su tutta la muscolatura, è bene preferire il crawl (stile libero). Invece, per rassodare seno e glutei, è perfetto lo stile a rana.

Attenzione: entrambi vanno eseguiti nel modo corretto, ovvero immergendo la testa in acqua. Pena contratture muscolari in zona cervicale.

Canoa

ragazze in kayak al mare

Al mare è possibile noleggiare le canoe e rilassarsi in mezzo all’acqua, lontano dal vociare dei bagnanti. Il movimento della canoa è l’ideale per chi ha bisogno di tonificare la parte superiore del corpo, muscoli addominali compresi.

Consideriamo, inoltre, che le canoe noleggiate al mare hanno un’ottima stabilità, sono più larghe e più semplici da condurre rispetto alle canoe “da fiume”.

Una mezzora di canoa a giorni alterni è un modo divertente e anche low cost per tornare dalle vacanze con braccia sode, addome piatto e seno tonico.

Stand-up paddle

stand up paddle

È il trend del momento, lanciato dalle star di oltreoceano. Questo sport prevede di pagaiare in piedi su una speciale tavola, in posizione perfettamente eretta.

Lo sport in sé è molto semplice: è sufficiente, infatti, trovare un minimo di equilibrio e pagaiare con tranquillità.

Molto rilassante e anti-ansia, questa attività acquatica permette di tonificare tutto il corpo grazie al mantenimento della posizione eretta sulla tavola.

Beach volley

ragazze giocano a beach volley in spiaggia

La pallavolo giocata sulla sabbia può essere molto divertente, ma si tratta di uno sport faticoso, soprattutto se il clima è particolarmente caldo. La fatica è, però, compensata da un notevole dispendio calorico.

Praticando beach volley si tonificano tutte le fasce muscolari e ci si diverte in compagnia. Se le temperature sono roventi, si può giocare anche in acqua rinfrescandosi a ogni recupero palla.