La pelle parla di noi, del rapporto che abbiamo con il mondo e con noi stessi, ecco perché quando l’epidermide è arrossata, ipersensibile o eccessivamente grassa il disagio che proviamo è anche a livello psicologico. Il nostro volto costituisce la prima immagine che di noi offriamo agli altri: secondo la psicosomatica è una vera e propria carta d’identità.

Tuttavia, durante il periodo dell’adolescenza il rapporto con la nostra pelle può diventare particolarmente burrascoso perché alle difficoltà di questo periodo, di estremo cambiamento, si aggiungono i problemi che possono derivare dai picchi ormonali, in grado di peggiorare a causa di abitudini di vita negative e alimentazione sbagliata.

L’accettazione di sé passa attraverso la pelle

Ignorare il problema? No, grazie. Rispondere “È il periodo, passerà” non è un buon motivo per dimenticare i problemi dell’adolescenza e ignorare i bisogni profondi dell’epidermide, che in questa età della vita soffre più di ogni altro organo.

Il cambiamento è profondo: peli, sudorazione, massa muscolare e peso sono fra i segni più visibili dell’inizio dell’adolescenza.

Massaggiare regolarmente la pelle con un olio per il corpo, per esempio da utilizzare sulla pelle umida subito dopo la doccia, sarà di grande aiuto perché permette di nutrire in profondità i tessuti e aiuta a prevenire le smagliature negli adolescenti, un problema frequente a causa della crescita di un corpo che cambia velocemente. È ottimale insistere nei punti più problematici per le smagliature, come seno, cosce e glutei.

Ingredienti come germe di grano e rosa mosqueta possono contribuire alla rigenerazione e cura dei tessuti.

Problemi di acne?

inestetismi adolescente

Quando foruncoli sporadici sono sostituiti da una situazione perdurante di acne e pelle infiammata è bene confrontarsi con uno specialista Dermatologo e/o un Endocrinologo, i quali potranno, da una parte valutare lo stato dell’epidermide, dall’altra andare alla ricerca delle cause profonde dietro al problema.

La cura dell’acne, infatti, non può passare solo attraverso la pelle. Oltre all’applicazione di prodotti specifici, è necessario aggiungere una valutazione della situazione a livello ormonale.

La prima regola per evitare il proliferare dei brufoli?

Evita di toccare la pelle continuamente. Per schiacciare foruncoli (senza esagerare!) e punti neri lava con attenzione le mani, poi avvolgi le dita con un fazzoletto pulito.

Infine, per prevenire la formazione delle cicatrici da acne, utilizza un tonico a base di elementi quali rosmarino, calendula o acque termali, preziose per l’effetto calmante.

È possibile utilizzare direttamente sulla pelle una goccia di olio essenziale di lavanda, cicatrizzante e antisettico, tea tree oil, ginepro, incenso o rosmarino, in grado di ridurre rossore e combattere l’infiammazione.

Combatti la cellulite e ritrova il contatto con il corpo

Quando il corpo cambia si trasforma anche il rapporto con l’immagine di sé.

Spesso, gli adulti tendono a dimenticare che cos’è stata l’adolescenza: un periodo tempestoso, ma anche l’inizio di una nuova avventura.

Grande è la voglia di piacere e piacersi, sentirsi accettati. Aiutare gli adolescenti a vedere la bellezza di questo corpo ancora non definito ma nel pieno di una trasformazione straordinaria significa costruire autostima, aumentare l’accettazione di sé e diventare in grado di saper cogliere il proprio valore.

Fra i problemi più frequenti, insieme a smagliature e acne, troviamo fluttuazioni di peso e cellulite. In questo caso il potere dello sport… è una strategia vincente!

Fare attività fisica mantiene sotto controllo il peso, combatte cellulite e ritenzione idrica, è rilassante per la mente e aiuta a fare amicizia con persone nuove.

Corsa e camminata possono diventare un alleato della vita quotidiana, perché sono a costo zero, aiutano a bruciare calorie e possono essere praticate sempre; diventeranno indispensabili anche nei periodi di stress e studio intenso, perché camminare e fare jogging aiuta a svuotare la mente e aumenta la concentrazione.

Che cosa mangi?

inestetismi frutta

Da una parte vediamo modelle dai corpi irreali stampate sulle copertine dei giornali, dall’altra siamo invasi da tentazioni che ci chiamano dagli scaffali di ogni supermercato.

La saggezza sta nella giusta misura… e nell’ascolto di sé. Ci sono giorni in cui concedersi un piacere speciale è d’obbligo, ma è bene anche sapere che un’eccezione non è più tale se accade ogni giorno.

Chi brucia molte calorie, per esempio con camminate in montagna o sport, può concedersi un menù differente.

Tuttavia, in generale ciò che abbiamo bisogno di riscoprire è il concetto della qualità: le materie prime semplici e naturali devono costituire la base della nostra alimentazione.

Una torta fatta in casa, frutta fresca per merenda, yogurt, pane, tante verdure fanno bene alla crescita e… alla pelle! Viceversa, bibite, zuccheri, caramelle, cibi già pronti sarebbero da riservare a occasioni particolari.

Ricorda che sono le abitudini di ogni giorno a fare la differenza. Vieni da una famiglia in cui ci sono problemi di sovrappeso e obesità? Pensare a un consulto con un nutrizionista sarà di grande aiuto.

Durante l’infanzia e l’adolescenza, quando il corpo è giovane, perdere peso e instaurare nuove regole alimentari è più facile, tuttavia è necessario aumentare la consapevolezza, ecco perché l’incontro con uno specialista permetterà di individuare gli errori nascosti e mettere a punto un piano all’insegna del benessere.