Il seno è una delle zone più sensibili del nostro corpo e per questo la pelle può essere soggetta alla comparsa di smagliature. Proprio a causa della sua delicatezza è fuori discussione usare metodi troppo invasivi.

Come fare dunque per eliminare, o perlomeno migliorare, le fastidiose smagliature sul seno?

Smagliature al seno: periodi a rischio

Nella maggior parte dei casi, le smagliature al seno compaiono principalmente durante due periodi della vita di una donna: la pubertà, quando il seno cresce naturalmente e spesso velocemente, e la gravidanza, quando la zona del seno è in fase di espansione rispetto alla sua forma originale. Naturalmente, le smagliature possono comparire in qualsiasi momento della vita, se la pelle diventa più debole e quindi soggetta a “strappi” della cute. In questi casi, tra le cause più frequenti c’è l’essere in sovrappeso.

Avere le smagliature sul seno non è quindi un fatto così raro, ma coinvolge tutte noi; purtroppo eliminarle non è facilissimo… vediamo cosa possiamo fare prima che sia troppo tardi.

Come eliminare le smagliature sul seno?

Dobbiamo prendere atto che sbarazzarsi completamente delle smagliature al seno è alquanto improbabile, tuttavia quando da rossastre diventano bianche diventano più accettabili e quindi per molte donne non costituiscono più un problema. In questo articolo vediamo degli step che possono dare maggiori probabilità di successo nella lotta alle smagliature al seno; possono essere applicati tutti o singolarmente, anche se il nostro consiglio è quello di non tralasciare assolutamente il 1° step.

 

Step 1

Prima di acquistare prodotti e spendere soldi in trattamenti più o meno invasivi per combattere le smagliature al seno, dobbiamo assicurarci che il nostro corpo sia nella migliore forma possibile. Per ottenere questo risultato bisogna bere acqua a sufficienza (almeno 2 litri al giorno), mangiare in modo sano, includendo cibi ricchi di sostanze nutritive, e fare una moderata attività fisica; seguendo questo stile di vita la pelle apparirà tonica e idratata. Avere un corpo al massimo della forma aiuta a guarire le “ferite” esistenti e a prevenire nuove ed eventuali smagliature; la velocità di guarigione dipende infatti dallo stato della pelle.

Step 2

Una volta che ci siamo assicurate di seguire uno stile di vita che aiuti il benessere del nostro corpo, ma comunque vogliamo eliminare – o prevenire – le fastidiose smagliature al seno, possiamo fare un altro passo. Possiamo cioè ricorrere all’applicazione di diversi prodotti sulla pelle, creme e oli specifici da utilizzare quotidianamente a casa propria. Si tratta di un metodo di agire sulle smagliature non molto costoso, visto che la maggioranza di questi prodotti, che aiutano ad accelerare il processo di guarigione della pelle, può essere acquistata al supermercato o in parafarmacia. Tra gli oli più venduti, c’è sicuramente Bio-Oil che, grazie ad un ottimo rapporto qualità-prezzo ed alla formulazione delicata ed ipoallergenica, può essere utilizzato anche sulle pelli più sensibili e dalle donne in gravidanza. In base agli ingredienti contenuti in questi prodotti, possiamo notare dei miglioramenti dell’aspetto delle smagliature giù a partire dal quarto mese di utilizzo, tuttavia non dobbiamo aspettarci un recupero completo.

Step 3

Alcune donne sono soddisfatte dai risultati ottenuti con l’applicazione quotidiana di creme e oli, mentre per altre potrebbe essere necessario ricorrere a trattamenti chirurgici per rimuovere le smagliature sul seno. Queste terapie sono decisamente più costose, ma anche più efficaci perché intervengono in modo più incisivo – e invasivo – sulla cute; il laser ad esempio brucia lo strato di pelle danneggiata eliminandola. Il nostro corpo provvede a riformare il tessuto, che andrà così a rimpiazzare le smagliature che tanto odiamo. Un metodo alternativo è il filler, che riempie la parte danneggiata della pelle fino ad uniformare l’epidermide. In tutti casi, l’importante è affidarsi a medici competenti con uno studio attrezzato; non badate al risparmio perché un trattamento sbagliato potrebbe arrecare danni irreversibili al vostro corpo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi