È un periodo di particolare stress e guardandoti allo specchio, hai visto spuntare parecchi brufoletti sul viso: è normale, si tratta di acne.

L’acne è un processo infiammatorio della pelle, che riguarda il follicolo pilifero e la relativa ghiandola sebacea, provocando la comparsa di tanti antiestetici brufoli, in particolare in viso.

È una malattia causata in primis da cambiamenti ormonali – per questo nove adolescenti su dieci durante la pubertà ne soffrono o colpisce le donne soprattutto nel periodo premestruale -, ma anche lo stress può incidere molto sulla salute dell’epidermide.

Per combatterla o quantomeno contenere gli effetti dell’eruzione cutanea, si può cominciare dall’alimentazione, privilegiando cibi integrali o poco raffinati ed evitando carboidrati e grassi elaborati, come piatti fritti, burro o margarina.

Acne e alimentazione: cibi da preferire

acne e alimentazione cibi da preferire

Cereali integrali e legumi

Sono ricchi di zinco, un valido aiuto per ridurre gli effetti dell’acne: pare infatti, che lo zinco riduca le possibilità di proliferazione dei batteri P. acnes, responsabili dell’acne, e lenisca la pelle irritata.

Frutta e verdura

In particolare, quelle che contengono le vitamine A, B e C, come carote, zucca, albicocche, melone, pomodori, fragole, mele (queste contengono anche la pectina, sostanza molto efficace per “asciugare” la pelle). Queste vitamine favoriscono il rinnovamento cellulare dell’epidermide, avendo anche un effetto calmante in caso di infiammazione della cute.

Pesce

Da preferire, salmone, sgombro e sardine, ricchi di Omega 3, acidi grassi essenziali che calmano le infiammazioni cutanee, inibendo l’azione delle molecole responsabili e favorendo il regolare rinnovamento delle cellule.

Semi

Da consumare con moderazione sono quelli oleosi, come quelli di girasole, di sesamo, di lino e di zucca, per fare scorta di vitamine e di benessere naturale.

Tè verde

Questa bevanda ha un alto potere antinfiammatorio, per cui se ne raccomandano due o tre tazze al giorno.

Probiotici

Di questa famiglia fanno parte: yogurt, kefir, crauti, zuppa di miso, tempeh e tè Kombucha. Assumerli regolarmente è importante perché aiutano a regolarizzare l’intestino, da cui dipendono gran parte delle infiammazioni, tra cui quelle della cute.

Acqua

Bere tanto aiuta a depurare il fisico dalle tossine, spesso fonte di impurità e imperfezioni. I canonici due litri quotidiani aiutano a mantenere la pelle luminosa e fresca.

Acne e alimentazione: cibi da evitare

acne alimentazione cibi da evitare

Latticini

Soprattutto quello vaccino può scatenare o addirittura peggiorare gli episodi di acne. Questo è dovuto agli ormoni della crescita, che vengono somministrati ai bovini, che provocano l’aumento di produzione di sebo.

Carni rosse

Le carni rosse sono ricche di grassi saturi, che possono indurre l’epidermide a produrre più sebo. Per questo motivo, sono da preferire le carni bianche.

Zuccheri semplici

In questa categoria, rientrano cereali raffinati, patate, bevande zuccherate, alimenti ad alto indice glicemico, che innalzano il livello di insulina, spingendo gli ormoni ad aumentare la produzione di sebo.

Cibi raffinati

Ovvero insaccati, snack, patatine fritte, cibi preconfezionati, tutti ricchi di grassi saturi e idrogenati, nemici giurati della pelle.

Caffè e cioccolato

Uno dei piaceri della vita è il caffè, sorseggiato alla mattina a colazione o dopo il pasto, accompagnato dal cioccolatino di rito. Se soffri di acne, però, è il momento di rivedere quest’abitudine o quantomeno di ridurre le dosi a un solo caffè al giorno: se consumati in eccesso, infatti, i prodotti che contengono caffeina possono stimolare le ghiandole sebacee a produrre più sebo, inducendo episodi di acne.

Sale

Occhio a non esagerare con il sale: troppo iodio nella dieta può accentuare l’infiammazione dei pori.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi